26 febbraio 2021 ore 19:00

Io Gioco

L’arte come un gioco: il ruolo dell’artista è quello di renderci più consapevoli dei mutamenti in corso. E quale migliore epoca, come quella attuale, per poterlo fare?

Il 26 Febbraio alle ore 19.00, Datlas Erre con 18 fotografie in “Io Gioco” ci illustra un percorso di crescita di vita ed artistica insieme; il ruolo padre-figlio è il perno centrale su cui si snoda la mostra.

Costretto infatti a casa dalla pandemia l’artista ha trovato nuova linfa creativa nel fotografare il genitore, prima più timidamente, si direbbe in linea con il suo carattere prudente e quasi timoroso, poi in maniera più forte e consapevole, spingendosi ad usare, ad esempio, i colori di alcuni frutti, per vivacizzare i lineamenti duri del volto paterno segnato dall’età.

Questo gioco ha coinvolto non solo l’artista, ma anche alla fine il “modello”, assurgendolo a protagonista inconsapevole della maturazione artistica del figlio.

Video interviste degli autori

“per una visione ottimale della mostra, in tutte le sue funzionalità, sono consigliati:
– visione dal pc;
– utilizzo del broswer “Chrome”;
– visione da dispositivi mobili tramite App “Artsteps”.

Torna su